Dall'anno scolastico 2015/2016 tutte le scuole secondarie di secondo grado, nel secondo biennio e quinto anno sono tenute a realizzare  per ogni studente, percorsi di Alternanza Scuola Lavoro della durata complessiva di almeno  400 ore per gli istituti tecnici e professionali, 200 ore per i licei.
"La Camera di Commercio di Verona in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, lo SPISAL, l’INAIL, il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, il SIRVeSS, le Scuole capofila di Rete (Istituto di Istruzione Superiore Marie Curie, Istituto di Istruzione Superiore Copernico Pasoli, Educandato Statale Agli Angeli, Istituto di Istruzione Superiore Marco Minghetti) e le Scuole Polo per la formazione (Istituto Tecnico Industriale Statale Marconi, Istituto di Istruzione Superiore Guarino Veronese, Liceo Statale Enrico Medi, Liceo Statale Giovanni Cotta), con apposita convenzione (in corso di rinnovo) , ha avviato un progetto orientato a favorire percorsi di alternanza scuola lavoro. Al progetto hanno aderito successivamente le Camere di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura del Veneto  - convenzione 

Il progetto prevede la realizzazione di un portale per la formazione a distanza (FAD) per l’erogazione dei contenuti formativi in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro secondo i criteri definiti dall’art. 37 Dlgs 81/08. (formazione generale e formazione specifica prevista per le attività economiche inserite nella classe a rischio basso).

Il corso di formazione a distanza (FAD), offerto gratuitamente alle scuole, è rivolto a tutti gli studenti in alternanza scuola lavoro e coinvolge: docenti, tutor scolastici.

La formazione in modalità e-learning assolve agli obblighi formativi in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, secondo i criteri definiti dall’art. 37 Dlgs 81/08 e può essere utilizzata anche per l’assolvimento dell’obbligo di formazione negli Istituti Scolastici a condizione che l’attività didattica rientri nel rischio basso.